Sabato 4 maggio 2019 si è svolto a Roma presso l’Hotel “Regina Baglioni” la premiazione del “Pandolfo Roscioli”, premio che si svolge da 17 anni in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Gli studenti del V anno degli Istituti turistico alberghieri dovevano svolgere il seguente tema:”Il 2018 è l’anno del cibo: un’occasione per riscoprire i valori e i sapori tradizionali riferiti ai prodotti e ai piatti che caratterizzano il territorio e costituiscono elemento fondamentale della tradizione enogastronomica del nostro Paese. Il candidato, attraverso la proposta di un itinerario turistico gastronomico, indichi azioni promozionali volte alla valorizzazione dei prodotti e della cucina del territorio”.

La giuria formata dal rappresentante del MIUR, dott.ssa Carla Galdino; dal vice presidente e dai consiglieri dell’AICT rispettivamente dott.ssa Mariacarla Menaglia, Avv. Claudio Linda e Prof.ssa Letizia Li Donni hanno ritenuti idonei i temi di Maria Raffaella Amato dell’Istituto “F. Morano” di Caivano (Na) e di Manuel Apolloni dell’I.P.S. E.O.A. di Tor Carbone di Roma.
Dopo il colloquio dei giovani premiati con i membri della giuria, si è svolta la premiazione alla presenza del presidente dell’Associazione Internazionale Cavalieri del Turismo, dott. Nino Vermicelli; dei membri della giuria; dei soci dell’AICT; del Dirigente Scolastico dell’IPSEOA di Tor Carbone di Roma , prof.ssa Cristina Tonelli ; della prof.ssa Gabriella Rossi dell’Istituto Superiore “Francesco Morano” di Caivano in rappresentanza del dirigente scolastico prof.ssa Eugenia Carfora e dei genitori di Manuel Apolloni.

Lo scopo del Premio “Pandolfo Roscioli” è quello d’introdurre i giovani diplomati nel mondo del lavoro e dare loro la possibilità di fare esperienze. Pertanto sono stati offerti ai vincitori due stage in Hotel a 5 stelle per il periodo estivo : Raffaella Amato farà pratica presso l’Hotel Savoia di Cortina D’Ampezzo e Manuel Apolloni presso l’Excelsior di Rapallo.
Durante la cerimonia di premiazione i premiati hanno ricevuto due targhe con motivazione. Per Maria Raffaella Amato era scritto: “ La concorrente ha svolto una curata illustrazione delle bellezze dell’isola di Capri, accompagnandola dalla descrizione dei prodotti e delle specialità tipiche del territorio, il tutto corredato da un’ampia documentazione fotografica”; per Manuel Apolloni : “Il concorrente ha individuato e descritto i prodotti tipici del territorio ponendoli al centro di un itinerario culturale sulle attrattive della zona di Castel San Pietro Romano”.

La cerimonia si è conclusa festosamente con un ricco buffet lunch e con un arrivederci al XVIII” Premio Pandolfo Roscioli”.