Cos’è l’A.I.C.T

L’Associazione Internazionale Cavalieri del Turismo è un’associazione no-profit di alto valore culturale e sociale, formata da operatori esperti nei vari settori del comparto turistico. Compongono il sodalizio anche stimati professionisti con specifici e particolari interessi nei confronti del settore turistico. I suoi organi sono l’ Assemblea Generale dei Soci e il Consiglio Direttivo.

Nell’ottobre del 1979 nel compilare lo statuto dell’Associazione i soci fondatori – Michele Pandolfo, Giuseppe Ciaceri, Enrico Capobianco, Silvestro de Angelis, Adolfo Lodigiani, Giacinto Sagnotti, Saverio Simonelli, Nunzio Summa, Vito Tinè – hanno voluto sottolineare che i soci ossia “Cavalieri del Turismo” hanno il compito di operare nelle rispettive professionalità contribuendo allo sviluppo del turismo dando il proprio contributo di esperienza,di idee, di iniziative con la creatività personale.

“Cavalieri del Turismo” è un titolo dinamico! Il loro apporto personale deve mirare alla soluzione dei singoli problemi come la qualità dell’offerta, il miglioramento delle infrastrutture come viabilità, ristorazione, accoglienza e la formazione dei giovani che si affacciano al mondo del lavoro.

Gli scopi dell’Associazione

L’Associazione Internazionale dei Cavalieri del Turismo è stata fondata con lo scopo di promuovere l’Italia all’estero, valorizzare il nostro patrimonio artistico culturale, una delle più grandi risorse del nostro Paese, anche attraverso la “qualità dell’ospitalità turistica”. Questo infatti è un aspetto primario e fondamentale in quanto i turisti che visitano l’ Italia oltre ad ammirare tutte le bellezze artistiche di cui è ricca, devono trovare accoglienza ed efficienza in tutti i settori interconnessi al turismo.

Il turismo è il nostro grande patrimonio e dobbiamo proteggerlo! Questo è ciò che l’AICT si propone contattando Organismi ed Enti Nazionali e sovranazionali per sottoporre le proprie finalità statutarie, cercando di creare ogni possibile collaborazione, anche per favorire, attraverso il turismo, un più rapido progresso economico.

Inoltre creare occasioni per una libera ed aperta discussione su tutti gli argomenti di interesse turistico, nazionali ed internazionali, apportando il contributo delle esperienze maturate dai propri Associati, nelle rispettive attività professionali; conferire appropriati riconoscimenti tecnici di benemerenza a Personalità, Enti ed Organizzazioni nazionali ed internazionali, particolarmente distintisi, nell’espletamento delle loro attività istituzionali, nella realizzazione di uno o più scopi dell’A.I.C.T.

Infine promuovere e favorire lo scambio di incontri, visite e dibattiti e intrattenere rapporti di mutua collaborazione e di operante solidarietà con le varie associazioni professionali e di categoria, a tutela di quanti prestano la loro attività nell’area del Turismo nonché intrattenere rapporti con tutte le associazioni, enti ed organi.

Il Consiglio direttivo

Il Consiglio Direttivo è così composto:

Presidente: Nino Vermicelli
Vice-presidenti: Aldo Linguiti, Mariacarla Menaglia, Carlo Passi
Consiglieri: Patrizia Agostini, Giorgio Benfenati, Giancarlo Bianco, Cristina Ciferri, Maria Vincenza Colella, Vincenzo Falcone, Oscar Fiumara, Letizia Li Donni, Claudio Linda, Cristina Mancini, Raffaele Marasco, Silvano Marseglia, Franco Roscioli, Francesco Saponaro; Isabella Stoppani
Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti: Giancarlo Bianco
Membro del Collegio dei Revisori dei Conti: Franco Roscioli
Presidente del Collegio dei Probiviri: Giuseppe Ciaceri
Membri del Collegio dei Probiviri: Giorgio Benfenati, Silvano Marseglia
Presidente Onorario: Giuseppe Ciaceri

Chi si può associare

Possono diventare soci ossia “Cavalieri” tutti gli operatori a livello manageriale, direttivo e di quadri che operano con profitto ed esperienza nei vari settori dell’ospitalità, della ristorazione, della logistica, dell’intermediazione di congressi, viaggi e incentivi.

Possono inoltre diventare “Cavalieri” – nella categoria simpatizzanti – professionisti e manager che possiedono adeguate conoscenze del settore e pertanto contribuire all’apporto di nuove culture.

In pratica come ci si può associare? Farsi presentare da un socio “Cavaliere” e compilare la scheda ed inviarla – unitamente ad un curriculum – all’A.I.C.T. tramite e-mail a info@cavalieridelturismo.it o per posta al seguente indirizzo:
Via Velletri 50,00198 Roma (RM)

Il Consiglio Direttivo deciderà sull’acquisizione del nuovo socio.
La quota associativa annuale per i consiglieri è € 150,00, per i soci ordinari è di € 130,00 e per i soci sostenitori è a partire da € 300,00.

Domanda di adesione

Scarica qui il nostro modulo di adesione (formato PDF).